lunedì, 23 ottobre, 2017
ULTIME NEWS

    Broker forex senza commissioni

    broker senza commissioni

    Quali sono i broker che non addebitano commissioni?

    Esistono diversi broker che permettono di fare trading senza costi aggiuntivi o nascosti. Ma cosa sono le commissioni? Cosa vuol dire negoziare senza di esse? Le commissioni sono un costo che il broker addebita al cliente ogni volta che apre una posizione.

    Per poter negoziare senza costi aggiuntivi bisogna effettuare una ricerca minuziosa sui broker che non addebitano commissioni.

    I broker Market Maker sono solitamente quelli senza commissioni.

    Infatti questi intermediari guadagnano attraverso la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Questa guida andrà ad elencare quali sono i migliori broker sul mercato che non effettuano addebiti sulle negoziazioni.

    Cosa sono le commissioni nel trading?

    Come spiegato in precedenza le commissioni sono il guadagno del broker. Se quindi viene aperta una posizione da 1000 euro, non si verseranno solo quei 1000 euro ma si dovrà aggiungere l’esborso di commissione. Lo stesso procedimento avverrà alla chiusura dell’operazione. Sia chiara una cosa: il broker deve mantenere il sito, la piattaforma e i servizi di assistenza, e questi hanno un costo non indifferente.

    Senza i broker gli utenti privati non potrebbero operare nel mercato finanziario e fare trading, quindi è giusto che il servizio offerto sia remunerato. Ovviamente ogni trader, prima di aprire un conto, dovrebbe informarsi sulle commissioni dello stesso in modo da non avere sorprese inaspettate.

    Tipologie di commissioni

    Esistono due tipologie di commissioni: fisse e variabili. Le prime sono commissioni che non variano mai, non sono quindi collegate al valore della negoziazione. Le commissioni variabili, al contrario, sono strettamente correlate al capitale investito. Solitamente più si investe, più si spende.

    Esistono però dei broker che, per incentivare gli utenti ad investire somme di denaro rilevanti, fanno esattamente il contrario.

    Le commissioni posso anche variare in base al tipo di account che si apre con il broker. Questi account differiscono per deposito minimo richiesto e servizi offerti. Se ad esempio si apre un account con deposito minimo basso, ci si deve aspettare commissioni leggermente più alte e meno servizi.

    Purtroppo, non esistono solo le commissioni di apertura e chiusura delle operazioni. Alcuni broker impongono gli utenti a pagare una somma anche sui depositi e sui prelievi. Per fortuna questa è una pratica che, con il passare del tempo, i broker stanno abbandonando.

    Si citano inoltre rari casi in cui l’intermediario richiede una piccola somma di denaro per il mantenimento del conto di trading.

    Broker senza commissioni, cosa sono i pips?

    I broker market maker solitamente non utilizzano le commissioni. Il loro guadagno deriva dalla differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita. Solitamente questo prezzo varia di alcuni pips. Ma cosa sono i pips? I percentage in point sono le minime variazioni del prezzo che un asset può subire. Per un trader è un’unità di misura fondamentale per capire come funziona il mercato azionario e valutario. Facendo un esempio pratico: se una coppia di valute (EUR/USD ad esempio) varia da 1.5628 a 1.5648 si dirà che è aumentata di 20 pips. Se invece diminuisce di 10 pips il nuovo valore sarà 1.5618. Il concetto è veramente facile da comprendere ed è intuitivo.

    Come guadagnano i broker senza commissioni?

    Dopo aver capito il concetto di pips, analizziamo da dove arriva il profitto dei broker che non utilizzano le commissioni. Questi tipi di intermediari utilizzano lo spread. Questo concetto è diverso dallo spread che si sente al telegiornale ogni giorno. Lo spread, nel mondo del trading, è la differenza tra il prezzo bid e il prezzo ask.

    In parole più semplici, il broker offre ai trader un prezzo leggermente superiore per l’acquisto di un qualsiasi asset. Solitamente si aggira sui 2/3 pips. Questo è possibile perchè i broker market maker “controllano” il mercato e il prezzo dei vari asset. Offrono cioè il loro prezzo ai trader, che differisce quasi sempre dal reale prezzo di mercato.

    Risulta quindi evidente che i broker guadagnano in proporzione al volume di transizioni eseguite dai loro clienti: più alto è, maggiori sono i profitti.

    In genere è più conveniente fare trading utilizzando broker che attuano questo tipo di commissioni. Lo spread applicato risulta infatti minore rispetto alle commissioni, sia fisse che variabili. Ovviamente esistono anche broker disonesti che applicano spread elevati cercando di truffare gli utenti ignari e poco informati. Un’accurata ricerca su internet prima di aprire un conto trading è consigliata, in modo tale da evitare imbrogli da parte di broker disonesti.

    Quali sono i broker che non applicano commissioni?

    In rete si trovano decine e decine di broker, pronti ad offrire ai possibili clienti condizioni vantaggiose e bonus irresistibili. Bisogna però fare molta attenzione a non incorrere in truffe. Andremo ora ad analizzare i più sicuri e vantaggiosi broker market maker che si possono trovare sul mercato.

    Plus500

    Plus500 logo

    Plus500 è il broker più famoso al mondo

    Questo broker non ha bisogno di molte presentazioni, essendo uno dei più famosi e sicuri intermediari del mondo. Venne fondato nel 2008 dall’azienda Plus500 ltd, società quotata presso la borsa di Londra. Il broker offre ai propri clienti di fare trading su molteplici asset: azioni, indici, materie prime, forex ed ETF. Si potranno negoziare più di 2000 strumenti differenti. Plus500 offre tre differenti piattaforme di trading: Web Trader (utilizzabile dal proprio browser web, senza alcuna installazione), Windows Trader (applicativo per PC windows) e piattaforme Mobile (utilizzabili su dispositivi Android e iOS).

    Il broker offre due tipologie di conti distinti: Standard e Gold. Al momento dell’iscrizione si potrà aprire solo un conto Standard, che con il passare del tempo si trasformerà in conto Gold. Il deposito minimo è di 100 euro e può essere effettuato con carta di credito o debito Visa/Mastercard, Paypal, Skrill e bonifico bancario. Il deposito è immediato e non esistono commissioni di versamento e prelievo. Lo spread applicato da Plus500 varia; per alcuni asset è fisso, per altri è variabile. In quest’ultimo caso, lo spread cambia in base allo spread di mercato. In media lo spread applicato dal broker è di circa 2 pips, uno dei più bassi nel settore intermediario. L’unica commissione applicata da Plus500 riguarda i conti inattivi da almeno tre mesi, penalizzati fino a 10 euro.

    Plus 500 offre un conto demo gratuito ed illimitato, utilizzabile per operare in tempo reale con soldi virtuali. Questo strumento è adatto per testare la piattaforma di trading e gli spread applicati dal broker. Non viene offerta nessuna formazione in rete. Il servizio clienti è operativo 24 ore su 24, in 20 differenti lingue (compresa l’italiano). Non è prevista l’assistenza telefonica, si potrà contattare un operatore solo tramite mail o live chat.

    Regolamentazioni

    Il broker Plus500 è autorizzato da numerosi enti, compresa la CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa). Essendo un’azienda cipriota, la Plus500 ltd è regolamentata dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission). Risulta inoltre regolata dalla FCA (Financial Conduct Authority) e dalla AFSL (Autralian Financial Services License). Essendo una società quotata in borsa, deve rispettare rigide leggi e normative, controprova che ci si trova davanti ad una società serie ed affidabile. Plus500 aderisce, inoltre, al Fondo di Compensazione degli Investitori (FCI), il quale assicura i clienti fino ad un massimo di 20.000 euro.

    Plus 500 risulta essere uno dei migliori e più sicuri broker al mondo. Le numerose regolamentazioni sopra riportate sono la prova di quanto appena detto. Il broker applica spread davvero irrisori, risulta quindi conveniente operare per ogni tipologia di trader.

    LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO PLUS500!


    eToro

    eToro logo

    eToro offre il social trading

    Il broker eToro utilizza un sistema unico per aiutare i trader inesperti. Questo intermediario è stato infatti il primo a collegare i trading con i social network. Grazie ad eToro si potranno quindi copiare le negoziazioni dei trader professionisti ed ottenere profitti in maniera passiva. Nato nel 2006 e di proprietà della eToro Ltd, è diventato famoso per lo strumento di Copy trading. Opera in più di 130 Paesi e conta circa 5 milioni di clienti. Grazie ad eToro si potranno negoziare più di 1000 asset differenti tra cui forex, CFD, materie prime, indici ed ETF. Il broker offre due tipologie di piattaforme di trading: WebTrader (utilizzabile da PC) e MobileTrader (applicazione per smartphone Android e iOS).

    EToro offre la possibilità di aprire un unico conto. Il deposito minimo è di 200 dollari (500 dollari se si utilizza il bonifico bancario). Il versamento potrà essere effettuato tramite carta di credito, Paypal, Neteller, Moneybookers, Webmoney e bonifico bancario. Il broker applica spread fissi, che variano in base alle condizioni del mercato e degli asset selezionati. Per le coppie di valute principali (come EUR/USD), gli spread minimi sono di 3 pips. Risultano quindi leggermente più alti rispetto ai concorrenti, ma ancora piuttosto competitivi. eToro non applica commissioni su depositi. L’importo minimo di prelievo è di 20 dollari e vengono applicate delle commissioni che variano dai 5 ai 25 dollari, in base al valore del prelievo.

    Anche eToro offre la possibilità di operare tramite un conto demo gratuito ed illimitato, con all’interno 10.000 dollari virtuali. Il broker offre delle guide al trading, ma risultano poco esaustive. L’assistenza clienti avviene tramite telefono, mail e live chat; il servizio è disponibile in 20 lingue diverse, italiano compreso.

    Regolamentazioni

    La società che gestisce il broker è la eToro Ltd che è composta da due società differenti:

    • eToro Europe Ltd: con sede a Cipro e regolamentata dalla CySEC;
    • eToro UK Ltd: con sede a Londra e regolamentata dalla FCA.

    Inoltre, eToro opera in conformità con le direttive della CONSOB e della direttiva MiFID (Markets in Financial Instruments Directive). Inoltre aderisce anch’esso al Fondo di compensazione degli investitori.

    eToro ha sconvolto il metodo classico di fare trading proponendo il copy trading. Grazie a questo utile ed unico strumento si potranno copiare gli investimenti dei guru del trading. Le piattaforme sono intuitive e facili da utilizzare. Risulta quindi il broker migliore per gli utenti inesperti o con scarsa formazione sul mondo del trading online.

    LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO ETORO!


    Trade.com

    trade.com logo

    Trade.com applica spread competitivi

    Questo broker venne fondato nel 2009, a Cipro, dalla Leadcapital Markets LTD. Permette di negoziare circa 2000 asset tra cui forex, CFD, obbligazioni, materie prime, indici, azioni ed ETF. Grazie a Trade.com si potranno utilizzare due differenti piattaforme di trading. WebTrader è la piattaforma nativa del broker e permette di negoziare direttamente tramite browser web, senza installazioni aggiuntive. Si potrà inoltre utilizzare sui dispositivi mobili Android ed iOS.

    Il broker offre anche l’opportunità di utilizzare Metatrader 4, la migliore piattaforma di trading online! MT4 risulta semplice da usare e permette anche di eseguire gli ordini con un solo click. Al suo interno si potranno trovare numerosi strumenti, ideali per i trader esperti.

    Trade.com permette di aprire tre tipologie di conti: Classic, Gold e Platinum. Per quanto riguarda il conto Classic, il deposito minimo è di 100 euro (200 euro se si utilizza il bonifico bancario). Per avere tutte le funzionalità e gli strumenti messi a disposizione dal broker si dovranno però avere 1000 euro sul conto.

    L’account gold necessita di un deposito di almeno 5000 euro, il Platinum di 25.000 euro. Con quest’ultimo account si avranno tutte le funzionalità del broker, compresa l’assistenza clienti Premium.

    Gli spread sono fissi ma variano in base alla piattaforma di trading scelta. Ad esempio sulla coppia di valute EUR/USD si avranno spread di 2 pips se si utilizza la piattaforma WebTrader, 3 pips in caso di utilizzo di Metatrader 4.

    Non sono gli spread più competitivi sul mercato, ma sono nella media dei principali broker. Per quanto riguarda le commissioni, viene applicata una quota fissa di 10 euro per i conti inattivi da più di 60 giorni.

    Anche Trade.com offre ai propri clienti la possibilità di utilizzare un conto demo gratuito ed illimitato. Il broker offre inoltre numerosi corsi e video lezioni, i quali risultano semplici da capire, utili anche ai trader inesperti.

    Regolamentazioni

    Essendo la Leadcapital Markets LTD una società cipriota, viene regolamentata dalla CySEC ed opera in conformità della direttiva MiFID. Trade.com è inoltre registrata presso la CONSOB e la FCA. Come i broker descritti in precedenza, anche Trade.com aderisce al Fondo di compensazione degli investitori.

    Il broker risulta poco competitivo per quanto riguarda gli spread, anche se risultano nella media con i principali competitor. Offre però la migliore piattaforma per il trading online, Metatrader 4. Questo è un grosso punto a suo vantaggio. Inoltre, i corsi di formazioni e le video lezioni sono un ulteriore fattore positivo di questo broker.

    LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO TRADE.COM!


    Markets.com

    Markets.com logo

    Grazie a Markets.com si avrà l’opportunità di avere corsi formativi gratuiti

    Markets.com è uno dei migliori broker sul mercato, al giorno d’oggi. Offre piattaforme di traing semplici da utilizzare ed elevati standard di sicurezza. Il broker viene creato nel 2008 dalla società Safacap Investments Ltd, la quale ha sede a Cipro. Markets permette di negoziare oltre 300 asset, tra cui CFD, azioni, indici, valute, obbligazioni, criptomonete e materie prime. L’offerta di asset non è competitiva quanto quella dei concorrenti, ma risulta comunque esaustiva.

    Il broker permette di utilizzare tre differenti piattaforme di trading: WebTrader (identica a quella di Trade.com), Metatrader 4 e Mobile WebTrader (per smartphone Android e iOS).

    Permette di aprire due tipologie di conti, corrispondenti alla piattaforma di trading selezionata, WebTrader o Metatrader 4. Ognuno dei due conti avrà condizioni differenti dall’altro. Il deposito minimo è di 100 euro per entrambi i conti. Sulla piattaforma WebTrader lo spread è fisso e si assesta sui 2 pips (per la coppia di valute EUR/USD).

    Se invece si è scelto di utilizzare la piattaforma Metatrader lo spread è leggermente superiore: sempre per la coppia di valute EUR/USD sarà di 3 pips. Inoltre, se si sceglie quest’ultima piattaforma, si avrà l’opportunità di scegliere se utilizzare spread fissi o variabili. Markets.com non applica ulteriori commissioni.

    La formazione è piuttosto importante per questo broker market maker. Mette infatti a disposizione molteplici corsi gratuiti e video lezioni.

    In questo modo cerca di formare i propri clienti e renderli il più possibile informati sul mondo del trading online. Markets.com offre inoltre la possibilità di utilizzare un conto demo gratuito ed illimitato, utile per testare le dinamiche della piattaforma di trading.

    Regolamentazioni

    La società Safacap Investments Ltd, proprietaria del broker Markets.com, è regolamentata dalla CySEC ed è autorizzata dalla FSB (Financial Services Board, società di regolamentazione sudafricana). Essendo una società che effettua operazioni nella UE, aderisce alla direttiva MiFID e al Fondo di compensazione degli investitori.

    Markets.com risulta un broker piuttosto competitivo per quanto riguarda gli spread applicati, anche se non è tra i migliori. Le regolamentazioni ottenute fanno comprendere che è un intermediario sicuro ed affidabile. Le diverse piattaforme di trading permettono a tutti gli utenti, esperti e non, di poter operare in totale tranquillità e trasparenza.

    LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO XM.COM!


    XM.com

    XM.com logo

    XM.com, un asto nascente nel mondo del trading.

    XM offre a tutti i suoi clienti decine e decine di video lezioni sulle tecniche di trading. Per quanto riguarda la formazione è in assoluto il migliore tra i broker più famosi.

    Venne fondato nel 2009 dalla Trading Point of Financial Instruments Ltd ed ha sede in Inghilterra. Si potranno negoziare innumerevoli asset da scegliere tra forex, CFD, materie prime, indici, metalli preziosi, prodotti energetici e bitcoin. Il broker offre l’opportunità di utilizzare una sola piattaforma, Metatrader 4, proposta però in otto versioni differenti. Saranno tutte disponibili a tutti i clienti.

    XM.com offre tre tipologie di conto: Micro, Standard e XM Zero. Grazie al conto Micro si potranno depositare anche solo 5 euro, lo spread applicato per la coppia di valute EUR/USD è di 1,7 pips.

    Tra i più bassi rispetto ai concorrenti. Il conto Standard ha le stesse caratteristiche del conto precedente, variano solo alcune opzioni avanzate. L’ultimo conto, lo XM Zero, ha uno spread che parte da zero pip! Per aprirlo bisognerà però depositare almeno 100 dollari, non è possibile versare euro.

    Per questo broker la formazione è una caratteristica fondamentale. Esistono numerose video lezioni e guide per insegnare ai suoi clienti l’arte del trading. Le lezioni vertono su vari argomenti: dall’apertura del conto XM alla lettura di un grafico. Ogni settimana inoltre organizza seminari gratuiti in tutto il mondo (anche in Italia), dove sarà possibile affinare le proprie tecniche di negoziazione. Anche XM.com offre un conto demo gratuito ed illimitato con la possibilità di scegliere l’importo con cui iniziare (da 1.000 a 5.000.000 di euro).

    Regolamentazioni

    Essendo un broker con sede in Inghilterra, viene regolamentato dalla FCA inglese (numero di registrazione 705428). Xm è inoltre registrato presso altre 10 nazioni, compresa l’Italia grazie alla CONSOB. Il broker ovviamente aderisce alla direttiva MiFID e al Fondo di compensazione degli investitori.

    XM.com è un ottima scelta sia per i principianti che per i trader più esperti. I primi avranno l’opportunità di imparare nuove strategie di trading grazie ai corsi online e ai seminari organizzati in tutto il mondo. Gli esperti avranno invece una piattaforma di trading tra le migliori in assoluto. Inoltre Xm vanta una rinegoziazione bassissima: le statistiche parlano di 99.35% di ordini aperti senza rinegoziazioni!

    LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO XM.COM!

    Conclusioni

    Con questa guida ci siamo addentrati in un discorso un pò più profondo, quello delle commissioni e degli spread apllicati dai broker online. Ogni intermediario ha una sua politica di spese per i clienti. Per coloro che hanno intenzione di negoziare con volumi medio/bassi è consigliabile orientarsi verso un broker Market Maker.

    L’elenco sopra riportato sarà sicuramente utile per effettuare la scelta migliore. Se invece si ipotizza di negoziare alti volumi con grossi investimenti, il consiglio è quello di aprire un conto su un broker ECN. Se non si è ancora arrivati ad una decisione precisa su quale broker utilizzare, si consiglia di approfittare dei conti demo.

    Tutti i conti demo dei broker sopra elencati sono gratuiti ed illimitati. Questo permette di poter negoziare senza rischi ed impegni del proprio denaro. Un occasione da non perdere! Di seguito, prima di congedarci, ti riproponiamo la lista con i migliori brokers consigliati dagli esperti che applicano 0 costi di tenuta conto trading.

    BROKER FOREX REGOLAMENTATI PER FARE TRADING SULLE VALUTE FOREX

    logo-broker marketscomDeposito minimo: €100
    Conto demo Markets.com
    Vantaggi
    : €25 omaggio +Trend trader + Analisi
    Regolatore
    : CySEC
    Recensione Markets.com
    Opinioni Markets.com
    REGISTRATI GRATISSito ufficiale
    Deposito minimo: 100€
    Conto demo Trade.com
    Vantaggi: 25€ omaggio + Formazione + 2000+ assets
    Regolatore: CySE
    Recensione Trade.com
    Opinioni Trade.com
    REGISTRATI GRATISSito ufficiale
    broker forex etoroDeposito minimo: €200
    Conto demo eToro
    Vantaggi: Social trading + eToro copy funds + Criptovalute
    Regolatore: CySEC
    Recensione eToro
    Opinioni eToro
    REGISTRATI GRATISSito ufficiale
    broker forex plus500Deposito minimo: €100
    Conto demo Plus500
    Vantaggi: 0 commissioni + Spreads bassi + Criptovalute
    Regolatore: CySEC
    Recensione Plus500
    Opinioni Plus500
    REGISTRATI GRATISSito ufficiale
    Broker forex top XM.COMDeposito minimo: €100
    Conto demo XM.com
    Vantaggi: 25€ omaggio + 50% bonus 1° deposito + 0 spreads&costi + Seminari
    Regolatore: FCA
    Recensione XM.com
    Opinioni XM.com
    REGISTRATI GRATISSito ufficiale

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    © 2009-2017 Brokerforex.it | Broker Forex | Chi siamo | Contatti | Disclaimer