Broker trading Litecoin

La criptovaluta Litecoin, da quando è stata creata, ha avuto un successo incredibile. Grazie a questo suo rapido sviluppo, i broker di tutto il mondo hanno iniziato ad implementare la propria offerta di asset con questa nuova moneta virtuale. Cosa ha permesso al Litecoin di ottenere tutto questo successo? E quali sono i broker che permettono il trading di Litecoin? Questa breve guida risponderà a queste domande.

Litecoin: storia e caratteristiche

La moneta Litecoin è stata distribuita per la prima volta il 7 ottobre del 2011. Fondata da Charles Lee, un ex-dipendente di Google, ha lo scopo principale di migliorare in tutti i suoi aspetti il sistema Bitcoin. Da un punto di vista tecnico è praticamente identica alla madre di tutte le criptovalute. Le differenze sono minime, ma ben importanti. Il prezzo del Litecoin è aumentato negli anni, solo nel Novembre del 2013 ha avuto un incremento del 100% al giorno! A partire da questa data numerose testate giornalistiche economiche hanno battezzato il Litecoin come il successore di Bitcoin. Attualmente è la quinta criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

litecoin broker forex

Il Litecoin riuscirà a superare la capitalizzazione di Bitcoin?

La rete Litecoin elabora un blocco ogni 2,5 minuti, al contrario di Bitcoin che impiega quasi 10 minuti. Questo però incide sulla quantità di memoria utilizzata dal sistema, nettamente superiore rispetto al sistema Bitcoin. Il totale di monete che verranno inserite nel sistema sarà di 84 milioni, quattro volte superiore ai bitcoin totali che verranno minati. Il sistema utilizza inoltre degli scrypt che servono ai miners per minare sia Litecoin che Bitcoin. Queste sono le sostanziali differenze tra i due sistemi di criptovalute.

Litecoin ha quindi tutte le carte in regola per diventare il vero successore di Bitcoin.

Quotazione attuale e capitalizzazione

Da quando è nata questa nuova criptovaluta, il suo valore è sempre cresciuto (ovviamente in un ottica di lungo periodo). La quotazione attuale della moneta è di circa 60 dollari. Considerando che nel 2013 il valore oscillava sui 2/3 dollari, ha avuto un’alta crescita negli ultimi anni. Il picco massimo è stato raggiunto nel 2017 con un valore di 85 dollari.

La capitalizzazione di mercato è di oltre 3 miliardi di dollari e il volume degli scambi supera i 160 milioni di dollari.

Litecoin come bene rifugio

Quando si parla di trading su criptovalute, è facile che si faccia riferimento anche all’oro e agli altri beni rifugio. Questi confronti sono corretti, e fu Bloomberg la prima testata a parlare di questo argomento. Per certi versi, infatti, il valore di Litecoin sembra comportarsi proprio come quello dell’oro e dei metalli preziosi; nel momento in cui vi sono situazioni di incertezza e instabilità politica, o si minacciano dei conflitti armati, il valore di questi asset aumenta.

Quali sono le motivazioni per cui le criptovalute si comportano come se fossero dei beni rifugio? Ci sono diverse spiegazioni. In primo luogo, i metalli preziosi sono decisamente meno volatili. Questo significa che dovendo fare trading su uno dei due per cogliere le occasioni migliori, si possono trarre maggiori profitti dalle crittomonete che dalle materie prime. Inoltre queste valute non sono legate a nessuna banca centrale, non hanno confini e non riconoscono nessun governo territoriale. In momenti di crisi politica o diplomatica, le valute tradizionali tendono a svalutarsi per via delle prospettive di contrazione dell’economia in cui sono utilizzate. A differenza dei coni tradizionali, le crittovalute si apprezzano nei medesimi momenti.

Gli investitori traggono profitto dalla possibilità di un arbitraggio. Poiché in un momento difficile per un’economia la sua valuta si deprezza, è conveniente venderla per comprare Litecoin. Con l’andare del tempo, infatti, si potrà decidere di riconvertire i Litecoin nella valuta di partenza ottenendo un profitto derivato da due fattori. Da una parte la criptovaluta si apprezza per via della maggiore domanda, in quanto tutti gli investitori compiono lo stesso ragionamento; dall’altra la valuta nazionale si abbassa, per via della contrazione economica.

Il Litecoin è uno schema Ponzi?

Altro fattore molto temuto dagli investitori è che le criptovalute siano in realtà degli schemi Ponzi. Questa ipotesi è sostenuta dal fatto che i maggiori profitti sono stati realizzati da coloro che per primi hanno investito in questa realtà. Il Litecoin in realtà non si comporta diversamente da qualsiasi altro asset presente sul mercato; anche coloro che comprano azioni di una startup prima che questa diventi una multinazionale guadagnano dall’investimento più dei players successivi.

Gli schemi Ponzi sono poi caratterizzati dalla frode per quel che riguarda i profitti dell’investimento. In pratica, il truffatore finge di restituire denaro sotto forma di profitti agli investitori, in realtà restituisce loro parte di quel che hanno investito e poi scompare all’improvviso. Litecoin è un’entità decentralizzata che non riconosce alcuna autorità sopra di sè. Sulla base di questa osservazione è già evidente che non sia possibile essere truffati sui profitti del trading, in quanto non esiste una controparte che possa mettere in atto la truffa.

Il motivo per cui spesso si sente parlare delle criptovalute come di schemi Ponzi, è che si diffondono in questo settore delle figure sbagliate. Questi speculano sull’entrata nel mercato di altri players, ma non accade con Litecoin. Affinché un dumping di questo tipo possa davvero influenzare il Litecoin, sarebbe necessario convincere milioni di persone. I sedicenti guru che inflazionano il valore delle criptovalute lo fanno su monete decisamente meno capitalizzate il cui valore è più facile da influenzare; le crittomonete più note sono al sicuro da azioni di questo genere.

Cosa significa “minare Litecoin”?

Molte persone fanno ancora confusione tra il minare Litecoin e il fare trading su questa criptovaluta. I minatori non sono investitori, bensì persone che contribuiscono alla sicurezza di questa rete. In un sistema peer-to-peer come questo, in cui tutti i dispositivi ricevono informazioni sulle transazioni, è necessaria molta potenza di calcolo per rendere fluidi gli scambi. Da qui la necessità di avere dei minatori, ovvero delle persone connesse alla rete che prestino i loro software e hardware per gli altri utenti.

I minatori svolgono questa mansione in cambio di profitto. Infatti la rete Litecoin prevede la possibilità di eseguire transazioni estremamente veloci pagando una commissione minima. La commissione in questione viene pagata per prendere in prestito la potenza di calcolo dei minatori e aumentare la velocità di formazione del blocco. Il mining è dunque un’attività che migliora e rende più sicura la rete peer-to-peer, ma non ha a che fare con gli investimenti.

La figura del trader è completamente diversa. Chi fa trading specula sul valore di Litecoin, comprando e vendendo la valuta o meglio ancora i CFD dedicati. Non viene reso nessun servizio alla rete; anzi, con i CFD non si entra nemmeno a farne parte. L’attività di trading è dunque molto legata al profitto e molto poco all’attività digitale in senso stretto. Se si indovinano le mosse, un trader può arrivare a guadagnare molto di più di un minatore in quanto non ci sono vincoli al profitto ottenibile. Un miner, per contro, potrà guadagnare solo in relazione alla potenza di calcolo di cui dispone.

Trading di Litecoin

Numerosi sono i broker che permettono il trading di Litecoin. Tutti gli intermediari non permettono l’acquisto diretto della criptovaluta, ma utilizzano i CFD. Questi contratti per differenza replicano l’andamento della moneta virtuale, consentendo di negoziare con minori rischi. I vantaggi di fare trading utilizzando i CFD sono numerosi:

  • Basterà un deposito di 50/100 euro per iniziare a negoziare. Questo avviene grazie alla leva finanziaria che permette un maggiore potere d’acquisto.
  • Possibilità di fare trading di Litecoin sia al rialzo che al ribasso. In questa maniera si potrà approfittare anche di un andamento al ribasso del mercato fiananziario.
  • Numerosi broker permettono di aprire un conto demo gratuito, grazie a questo strumento si potranno negoziare Litecoin senza rischiare il proprio capitale.

I broker selezionati sono attualmente i migliori sul mercato, sia per quanto riguarda la sicurezza che per le piattaforme di trading offerte.

Trade.com broker trading Litecoin

litecoin trade.com

I Litecoin sono negoziabili da diverso tempo su Trade.com, in totale sicurezza

Un’ottima esperienza di trading e una regolamentazione esaustiva sono gli aspetti principali di questo broker market maker. Venne fondato nel 2009 dalla Leadcapital Markets Ltd, società con sede a Cipro. Trade.com permette di fare trading su oltre 2000 asset differenti, compreso Litecoin. Le piattaforme utilizzabili sono WebTrader e Metatrader 4. Entrambe hanno un interfaccia facile da utilizzare ed intuitiva. Metatrader 4 inoltre viene etichettata come la migliore piattaforma in commercio. Velocità di esecuzione e rinegoziazioni minime sono i suoi maggiori punti di forza.

In fase di registrazione si potranno aprire tre differenti conti: Standard, Gold, Platinum. Il primo conto si potrà aprire con un deposito minimo di 100 euro ma per avere accesso a tutti i servizi offerti dal broker si dovranno versare 1000 euro. Per il conto Gold sarà necessario effettuare un deposito di 5.000 euro, per il Platinum 25.000 euro. Questi ultimi due conti hanno diverse condizioni vantaggiose di trading rispetto al conto Standard. Inoltre, con il conto Gold e Platinum, siavranno a disposizione diversi potenti strumenti in aiuto alle analisi di mercato. Gli spread sono piuttosto competitivi: partono da 2 pips per la piattaforma WebTrader e da 3 pips per Metatrader 4. Una volta aperto il conto basterà digitare nella barra di ricerca il termine “Litecoin” per iniziare a fare trading della criptovaluta.

Sono numerose le regolamentazioni ricevute dalla Leadcapital Markets Ltd, in primis dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission). Trade.com è inoltre registrata presso altri 30 enti regolamentatori, compresi la FCA (Financial Conduct Authority) e la CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa). Infine, opera in conformità della MiFID, normativa europea che regola tutte le società finanziarie.

LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO TRADE.COM!


Markets.com broker trading Litecoin

broker markets.com litecoin

Broker con spreads stretti e zero commissioni per trading di criptovalute litecoin

Questo operatore è una delle migliori scelte attualmente disponibili grazie alle ottime piattaforme di trading e alle opportunità di investimento. Il broker nasce nel 2008 ed ha sede a Cipro. L’offerta di asset è minore rispetto ad alcuni concorrenti (circa 300 asset) ma comunque piuttosto ampia. Si potrà negoziare con due differenti piattaforme di trading: Webtrader e Metatrader 4. La prima è la stessa piattaforma del broker Trade.com. Metatrader 4 non ha invece bisogno di ulteriori presentazioni considerando che è la migliore piattaforma di trading al mondo, nonchè la più utilizzata. Esistono ovviamente anche le versioni per dispositivi mobili di entrambe le piattaforme.

Il broker permette di aprire due tipologie di conto, corrispondenti alla piattaforma di trading utilizzata. I due conti non hanno differenze, tranne che per gli spread appplicati. Il deposito minimo è di 100 euro per entrambe le scelte. Gli spread sono leggermente superiori se si utilizza Metatrader 4 (circa un pip in più rispetto a Webtrader). Si potrà inoltre decidere se utilizzare spread fissi o variabili.

Essendo la Safecap Investment Limited (società proprietaria di Markets.com) una società cipriota, viene regolamentata dalla CySEC. Il broker è inoltre autorizzato ad operare dalla FSB sudafricana (Financial Services Board).

LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO MARKETS.COM!


Plus500 trading criptovaluta Litecoin

broker plus500

Plus500, Top broker per trading Litecoin

Questo broker è sicuramente il più famoso ed utilizzato al mondo. Per gli appassionati di calcio il logo dovrebbe essere familiare, è infatti il main sponsor della squadra Atletico Madrid. Plus500 nasce nel 2008 ed in pochi anni è diventato tra i brokers più popolari nel settore del trading online.

La piattaforma utilizzabile è unica, chiamata in diversi modi rispetto al dove si utilizza. Se utilizzata sul proprio browser web è chiamata Web Trader, se installata sul proprio pc la denominazione è Windows Trader. Le due versioni sono identiche in ogni aspetto. L’interfaccia è piuttosto semplice e di facile lettura, tutti gli strumenti sono facilmente utilizzabili con pochissimi click. Ricercando la moneta Litecoin verranno visualizzate tutti gli asset corrispondenti.

Plus500 offre l’opportunità di aprire un solo conto, Standard. Dopo un periodo di tempo variabile, avverrà un upgrade e il conto diventerà Gold. Quest’ultimo ha condizioni di trading migliori e volumi differenti. Gli spread possono essere fissi o variabili, a seconda dell’asset selezionato.

Il broker ha numerose regolamentazioni, derivate da innumerevoli Stati del mondo. Elencandone alcune, troviamo: CySEC, CONSOB, FCA e AFSL (Australian Securities and Investments Commission). La società Plus5 Ltd è inoltre quotata nella borsa di Londra, a garanzia della trasparenza e sicurezza di questo broker.

LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO PLUS500!


eToro broker trading Litecoin

broker etoro litecoin

eToro tra i più popolari ed affidabili brokers per investire in Litecoin

Il broker eToro ha rivoluzionato il modo di negoziare online. Unisce infatti il trading professionale con i social network, creando cosi il social trading. Grazie a questo potente strumento si potranno copiare le operazioni effettuate dagli esperti del settore, guadagnando cosi sui loro profitti. eToro nasce nel 2006 ed ha sede a Cipro, ad oggi conta più di 4,5 milioni di clienti. La piattaforma proposta è una sola, ottimizzata per il trading di opzioni binarie e per il social trading. L’interfaccia è molto accattivante e piacevole alla vista. Esiste ovviamente la versione per smartphone android e iOS e una prova gratuita tramite conto demo gratuito!

Il conto apribile in fase di registrazione è unico, con deposito minimo di 200 dollari (500 dollari se si deposita tramite bonifico bancario). Gli spread applicati partono da 3 pips, leggermente superiori rispetto alla concorrenza ma ancora nella media.

Anche eToro ha ottenuto negli anni diverse regolamentazioni ed autorizzazioni. Essendo un broker cipriota è regolamentato dalla CySEC oltre che dalla FCA. Opera inoltre rispettando le normative MiFID.

LEGGI LA RECENSIONE! VAI AL SITO ETORO!

Conclusioni

La moneta Litecoin è la maggiore candidata a diventare il nuovo Bitcoin, grazie alle caratteristiche strutturali e della blockchain. Mentre il valore della nuova criptovaluta aumenta, è possibile fare trading utilizzando i broker sopra elencati. La grande volatilità, caratteristica di tutte le criptomonete, permette di ottenere grandi profitti. Ovviamente però esiste il concreto rischio di perdere tutto il capitale investito. Bisogna prestare molta attenzione alle strategie di trading utilizzabili quando si negoziano le monete virtuali.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Average rating:  
 0 reviews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2009-2018 Brokerforex.it | Guida e opinioni sui migliori broker forex regolati e sicuri dell'anno in corso.