XTB trading: come investire con XTB (guida illustrata)

Torniamo a parlare di XTB, uno dei nostri broker preferiti e che vogliamo esplorare ancora più nel dettaglio. In particolare, in questa guida vogliamo parlare di come utilizzare questo broker ( clicca quì per il sito web ufficiale ) nella pratica per fare trading online.

Andremo a vedere come aprire una posizione, come chiuderla, come controllare il nostro saldo e utilizzare tutte le altre principali funzionalità di XTB.

Prima di cominciare, però, dobbiamo fare una precisazione importante. Su XTB ci sono due possibilità:

  • Utilizzare la piattaforma nativa, ovvero la xStation 5;
  • Scegliere la piattaforma più tradizionale, Metatrader 4.

Clicca su questo link per scoprire in anteprima l’esclusiva xStation 5.

Dal momento in cui il web è già molto ricco di guide su come utilizzare Metatrader, noi vogliamo concentrarci sull’utilizzo della xStation 5.

Oltre ad essere decisamente il momento di diffondere una guida completa sull’argomento, siamo anche coscienti del fatto che la maggior parte dei nostri lettori che ha scelto XTB utilizza proprio questa piattaforma.

Come aprire una posizione su XTB

Aprire una posizione è la prima necessità che incontra un trader nell’utilizzo della sua piattaforma. Nel caso di XTB farlo è davvero molto semplice, basta effettuare il login e cercare l’asset che ti interessa.

Se ovviamente ancora non disponi di un conto, puoi aprirlo gratuitamente cliccando quì.

All’interno della xStation 5 noterai facilmente una barra di ricerca all’interno della quale puoi ricercare qualsiasi strumento finanziario proposto dal broker: valute, materie prime, criptovalute e via discorrendo.

Nell’esempio che vedi in foto abbiamo cercato Litecoin, una delle crittomonete più conosciute.

Nello specchietto puoi notare alcuni numeri e scritte; per migliorare la sua visibilità te lo riproponiamo qui sotto, ingrandito.

Come vedi, basta cliccare sull’asset che ti interessa e si aprirà in automatico un piccolo specchietto al di sotto del suo nome.

Vediamo esattamente quali opzioni hai a disposizione:

  • Sell: questo pulsante serve per aprire una posizione di vendita allo scoperto, dunque per investire sulla discesa di Litecoin o di qualsiasi altro asset;
  • Buy: questo pulsante ti permette di comprare l’asset in questione, dunque di investire sul fatto che il suo prezzo aumenterà;
  • 10.00: quel numero che vedi al centro dei due pulsanti serve per definire la quantità di lotti, azioni, criptovalute o qualsiasi altro strumento che desideri comprare;
  • +8.18%: la percentuale al di sotto dei pulsanti mostra l’andamento della giornata dell’asset che hai scelto.

Dopo aver impostato la quantità di quello specifico strumento finanziario che vuoi acquistare, ti basta cliccare sul tasto “Buy” o sul tasto “Sell” per portare a termine l’operazione.

Se vuoi ottenere subito 5 video strategie su XTB clicca quì e scoprile subito.

Monitorare il saldo di una posizione su XTB

Come puoi notare, una volta aperta una posizione compare in automatico una sezione al di sotto del grafico che contiene alcune informazioni extra.

In questo specchietto vengono mostrati tutti i dati principali che riguardano la posizione che hai aperto, in modo da poter tenere sempre sott’occhio l’andamento dei tuoi investimenti.

In questo momento stiamo mostrando la versione desktop della piattaforma, ma anche facendo trading da smartphone è altrettanto semplice ed automatico il passaggio con cui XTB ci informa sull’andamento degli asset su cui abbiamo investito.

Per facilitarti ulteriormente nei tuoi primi giorni di trading, facciamo un elenco puntato delle informazioni che ti vengono mostrate, da sinistra verso destra, con una piccola spiegazione:

  • Type: si riferisce al tipo di ordine che hai piazzato, che può essere di tipo Buy o Sell come abbiamo visto prima. Nel nostro caso, abbiamo acquistato (buy) dei Litecoin;
  • Volume: la quantità di quell’asset che hai acquistato. Nel nostro esempio, abbiamo comprato 30 criptovalute;
  • Market Value: indica il valore di mercato di quella precisa quantità di crittomonete che abbiamo acquistato. Nel caso delle crittomonete, solitamente questo dato non viene mostrato;
  • TP: acronimo di “take profit”, ovvero un livello automatico che possiamo impostare per fare in modo che XTB chiuda in automatico la posizione se questa arriva a farci guadagnare una certa cifra;
  • SL: acronimo di “stop loss”, cioè il contrario del take profit. Lo stop loss serve nuovamente per chiudere in automatico la posizione, ma in questo caso in perdita;
  • Net Profit: si riferisce al profitto o alla perdita della nostra posizione. Nel nostro caso, lo screenshot che vedi è relativo al momento subito successivo all’apertura della posizione. Di conseguenza siamo in perdita soltanto perché stiamo perdendo lo spread, ovvero la commissione che il broker chiede sulla transazione;
  • Net P/L %: questo valore indica il profitto o la perdita che stiamo realizzando, ma anziché indicarla in euro come il punto precedente lo fa in percentuale.

Puoi visitare il sito ufficiale di XTB cliccando quì.

Impostare un Take Profit o uno Stop Loss su XTB

I take profit e gli stop loss vanno impostati nel momento in cui si apre una posizione, ma abbiamo deciso di spiegarlo dopo averti detto come monitorare il saldo delle tue posizioni per rendere più semplice e scorrevole il testo.

Se sei alle primissime armi nel mondo del trading online ( ti consigliamo di aprire un conto demo da quì per fare pratica ) potresti non saperlo, ma non possiamo fare a meno di sottolineare quanto sia fondamentale impostare questi due valori.

Una parte dei trader preferisce non impostare il take profit, in modo da lasciar correre i profitti e decidere manualmente quando concludere una posizione in profitto.

Tutti i professionisti, invece, sono concordi nel dire che lo stop loss sia assolutamente fondamentale per evitare che un singolo errore possa causare perdite molto importanti al tuo conto.

Il modo con cui si impostano i TP e gli SL è ancora una volta molto semplice. Nello specchietto che si apre quando clicchi su un asset puoi notare un piccolo riquadro in cui campeggia proprio la scritta SL/TP”.

Cliccandoci sopra vedrai comparire sullo schermo un pop-up più completo da cui potrai gestire al meglio tutti i singoli aspetti del tuo investimento; tra questi, troverai anche i livelli di take profit e stop loss.

Il pop-up sarà analogo a quello che vedi mostrato in foto.

Il procedimento da fare per impostare i livelli automatici di chiusura è il seguente:

  • Clicca sulla spunta di fianco a “take profit” o “stop loss”, a seconda che tu voglia impostare uno solo o tutti e due i livelli di chiusura automatica;
  • Inserisci il valore a cui desideri che venga chiusa la posizione. Hai quattro opzioni, proprio come vedi nella foto:
    • Scegliere un prezzo a cui la posizione deve essere chiusa;
    • Impostare un numero di pips di differenza dal prezzo attuale che determini il valore della chiusura automatica;
    • Scegliere un certo numero di euro di profitto o di perdita per la chiusura della posizione;
    • Impostare il take profit e lo stop loss in percentuale.

Ci sono due cose interessanti ed importanti da segnalare. La prima è che puoi scegliere di impostare i livelli di apertura e chiusura in modo diverso, ad esempio avendone uno in percentuale ed uno basato sul prezzo.

La seconda è che, malgrado XTB ti dia la possibilità di scegliere come impostare i livelli automatici, quasi tutti i trader professionali impostano questi livelli in base al prezzo.

Il nostro consiglio è proprio quello di sceglierli sempre osservando il grafico e decidendo quali siano i livelli chiave del prezzo, al di sopra o al di sotto dei quali desideri che la tua posizione venga chiusa.

Ragiona in base all’analisi tecnica, non in base alla cifra che vuoi guadagnare o che sei disposto a perdere.

Se vuoi ricevere idee di trading gratis sul cellulare da XTB, consulta questa pagina.

Impostare un ordine su XTB

Molte volte ti capiterà, soprattutto migliorando le tue abilità nel trading, di voler piazzare un ordine di acquisto o di vendita che vuoi venga eseguito ad un certo prezzo.

Nel caso in cui il valore dell’asset che stai studiando raggiunga quel prezzo, il broker aprirà in automatico la posizione in base all’ordine che hai stabilito.

Si tratta di uno strumento molto utile nel trading online, perché molto spesso un trader può impiegare meglio il suo tempo che non aspettando di vedere il grafico esattamente nella posizione in cui desidera vederlo.

Puoi semplicemente dare ordine alla piattaforma di aspettare al posto tuo. Se imposti anche i livelli di take profit e stop loss, puoi direttamente fare in modo che le posizioni vengano aperte e chiuse mentre sei lontano dal computer.

Per impostare un ordine su XTB devi seguire lo stesso procedimento che abbiamo visto per impostare i livelli di take profit e stop loss, ma questa volta quando si apre il pop-up dovrai cliccare su “Pending order”.

Come puoi vedere, anche in questa schermata ci sono vari parametri che puoi andare ad impostare per fare in modo che l’ordine venga eseguito da XTB esattamente come da tue indicazioni.

In particolare puoi scegliere:

  • Il prezzo che farà scattare l’apertura della posizione;
  • Il volume di asset da acquistare;
  • Gli eventuali take profit e stop loss da applicare alla posizione, una volta che questa viene aperta;
  • Il tipo di ordine, che nuovamente può essere o di acquisto o di vendita allo scoperto.

Come fare il salto di qualità nel trading su XTB

In questa guida abbiamo esaminato tutte le principali funzionalità della xStation 5 di XTB, quelle assolutamente necessarie per poter aprire, monitorare e chiudere le tue prime posizioni.

Come sempre, però, dobbiamo tornare a sottovalutare la qualità dellofferta formativa di questo broker.

Si tratta, infatti, di uno dei brand che investe di più nella formazione dei propri clienti e nell’insegnamento delle funzionalità più avanzate della sua offerta.

Una volta eseguito il login all’interno della piattaforma, potrai notare un menu in alto con varie voci.

Per accedere ai videocorsi gratuiti sull’utilizzo delle features più avanzate, devi semplicemente cliccare su “Education” e poi su “Courses”.

Come vedi sono elencati diversi corsi, ognuno composto al suo interno da varie lezioni. Il corso per esperti sarà disponibile a breve, ma ce ne sono già27 nel corso base e altre 15 in quello per utenti intermedi.

Se sei ai tuoi esordi nella carriera da trader, il nostro consiglio è quello di seguire tutte le lezioni proposte dal broker perché possono davvero aiutarti a fare il salto di qualità.

Un salto che non riguarda soltanto le funzionalità della piattaforma in senso stretto, ma anche i concetti più importanti del trading online in generale.

Clicca quì per scoprire le potenzialità dell’academy di XTB.

Le lezioni sono miste: alcune in forma scritta e altre in forma di video. Al termine di ogni lezione, poi, puoi metterti in gioco testando la tua comprensione della lezione.

Ognuna di esse è infatti accompagnata da un quiz molto utile, che ti consigliamo per due motivi: in primo luogo per vedere se hai compreso correttamente tutti i concetti della lezione, ed in secondo luogo per aiutarti a memorizzarli e tenerli a mente nel corso del tempo.

Come sempre speriamo di esserti stati utili e di averti spiegato quello che ti importava di più sapere sul modo di fare trading con XTB.

Per qualsiasi ulteriore domanda, comunque, puoi sempre sfruttare la sezione dei commenti più in basso: saremo felici di rispondere ai tuoi dubbi, ed eventualmente questi potranno anche esserci di spunto per integrare la guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2009-2019 Brokerforex.it | Guida e opinioni sui migliori broker forex regolati e sicuri dell'anno in corso.