domenica, 27 Settembre, 2020

Broker Forex Market Makers

Cos’è e cosa significa l’affermazione: “Questo è un broker market maker“?

Nel corso di questa guida andremo a sviscerare questo topic, dapprima concentrandoci sul loro funzionamento, passando poi sull’analisi di tutti gli svantaggi dei peggiori market makers, fino a giungere alla lista dei migliori brokers forex market makers affidabili e consigliati.

Cosa sono e come funzionano i Broker Market Makers

Secondo la giurisdizione italiana, la definizione di market maker è la seguente:

Per market maker si intende il soggetto che si propone sui mercati regolamentati e sui sistemi multilaterali di negoziazione, su base continua, come disposto a negoziare in contropartita diretta acquistando e vendendo strumenti finanziari ai prezzi da esso definiti.

Il sistema dei mercati market maker è tipico degli intermediari statunitensi. In questo tipo di sistema il broker, ricevuto un ordine di vendita (ad esempio), può decidere di non trasmetterlo immediatamente sul mercato e di acquistare lui stesso i titoli.

Se lo stesso broker ha in essere un ordine di acquisto dello stesso asset ad un prezzo superiore, potrà comprare e rivendere il titolo immediatamente.

Cosi facendo realizzerà un guadagno immediato, oltre alle commissioni ricevute dai due ordini. Questa metodologia potrà sembrare complicata, ma in realtà è una prassi comune nei mercati market maker.

Questa è la prima differenza sostanziale rispetto agli ECN che, come vedremo in seguito, operano invece a contatto diretto con il mercato.

Il broker forex market maker ha ovviamente la possibilità (e non l’obbligo) si acquistare direttamente l’asset. Se decidesse di non acquistarlo ha tre diverse possibilità:

  1. Girare l’ordine ad un altro market maker che lo richiede. Ovviamente si farà pagare una commissione;
  2. Inviare l’ordine ad un ECN;
  3. Immettere l’ordine nel mercato finanziario.

Tutti questi meccanismi e rimbalzi di ordine rendono ovviamente le negoziazioni più lente rispetto ai broker ECN. Possono passare anche decine di secondi prima che gli ordini siano soddisfatti.

Come si può notare dalla tabella sopra riportata, i tempi medi di esecuzione degli ordini possono essere rilevanti quando si movimentano ingenti unità.

Si arriva addirittura ad oltre un minuti di attesa prima dell’apertura del proprio ordine.

Ovviamente, con l’aumento della velocità delle connessioni internet e lo sviluppo di nuove tecnologie, questo periodo di attesa dovrebbe diminuire drasticamente negli anni a seguire.

Prova un broker Market Maker: iscriviti a Plus500.

Market maker: svantaggi dei peggiori

Ovviamente esistono anche numerosi svantaggi derivanti dall’utilizzo dei broker market maker:

1 – Velocità di esecuzione

come detto in precedenza, l’esecuzione può richiedere parecchi secondi, arrivando anche ad un minuto per i grossi lotti. Questo fattore limita di fatto le negoziazioni rapide.

2 – Spread più alti

essendo la commissione incorporata nello spread, questo risulta più alto rispetto ad altri tipi di broker.

3 – Scalping non permesso

Lo scalping è una tipologia di trading “veloce”. Vengono quindi aperte e chiuse diverse posizioni in pochi secondi.

In molti broker market maker questo modo di negoziare è scoraggiato o addirittura vietato. Questo divieto è una logica conseguenza derivante dalla lentezza di esecuzione degli ordini dei broker market maker.

4 – Possibile blocco della piattaforma

alle volte accade che la piattaforma del broker venga bloccata dall’intermediario stesso.

Probabilmente questo blocco viene effettuato per evitare che i trader negozino in periodi di forte volatilità dei mercati. Questa usanza è piuttosto fastidiosa per gli utenti.

Si consiglia di utilizzare un account demo per un periodo prolungato per rilevare se il broker scelto blocchi oppure no la propria piattaforma.

5 – Manipolazione del prezzo

i prezzi esposti dai broker market maker spesso differiscono dal reale valore di mercato. Questo accade quando il market maker acquista un asset e cerca di rivenderlo immediatamente.

Per fortuna basta una semplice ricerca su internet per verificare il prezzo reale dell’asset desiderato.

6 – Ri-quotazioni

siccome i tempi di negoziazione sono spesso lunghi, può capitare che al momento dell’apertura dell’ordine il prezzo sia cambiato.

Quando succede, una nuova finestra ci indicherà il nuovo prezzo. Spetterà all’utente la decisione di accettare o no la ri-quotazione.

Market maker: conclusioni

Le informazioni sopra riportate aiuteranno sicuramente a capire se un broker market maker è la scelta giusta.

Esistono numerosi vantaggi ad utilizzare questa tipologia di intermediario. La scelta finale spetta sempre al trader.

Se si desidera iniziare con un budget relativamente basso (nell’ordine di qualche centinaio di euro), il market maker è il broker giusto.

Lista dei migliori broker market maker

Dopo aver letto una panoramica sui broker market maker, è giusto elencare alcuni tra i migliori intermediari sul mercato.

Se si è deciso di optare per questa tipologia di broker, è arrivato il momento di confrontare tra di loro i vari market maker disponibili, i quali, teniamo a specificare riteniamo più sicuri ed affidabili rispetto agli altri presenti sul mercato.

IMPORTANTE: gli svantaggi esposti nel precedente paragrafo sono limitati o DEL TUTTO ASSENTI presenti sui brokers di questa lista.

Effettuando una rapida ricerca su internet, si può notare che esistono decine di broker di questo tipo, qui verranno elencati i più importanti e famosi.

1 – Plus500

Negli ultimi anni ha avuto un’espansione enorme grazie all’ingente capitale speso in pubblicità (è lo sponsor ufficiale della squadra calcistica Atletico Madrid).

Plus500 top broker Plus500

Per quanto riguarda la sicurezza e l’affidabilità, Plus 500 è regolamentato dalla CySEC e dalla FCA.

Questo broker permette di negoziare in CFD su diversi e importanti strumenti finanziari sottostanti come forex, azioni, materie prime, indici e criptovalute.

Plus500 offre a tutti i clienti un conto demo gratuito che permette di negoziare in tempo reale all’interno del mercato.

Grazie a questo strumento si avrà la possibilità di imparare a conoscere la piattaforma di trading e di saggiare gli strumenti offerti dal broker. Clicca qui per aprire un conto demo ora.

Il deposito minimo è di 100 euro, la transazione è immediata.

All’iscrizione Plus500 regala un conto demo per fare pratica con il trading online di contratti per differenza ( CFDs ). La piattaforma di trading è utilizzabile tramite browser web, Android e iOS.*

Clicca qui per iscriverti GRATIS a Plus500.

*Servizio CFD”. L’80,6% perde denaro “.

2 – Capital.com

All’interno del mondo del trading online, questo broker gode di una certa reputazione, che lo rende uno dei più affidabili e sicuri.

Grazie a Capital.com (visita il sito ufficiale qui) si potranno negoziare oltre 2.2000 asset differenti, un’offerta tra le più complete sul mercato.

Capital.com è un broker con una offerta molto concorrenziale per il trading e con una ampia specializzazione su operazioni in criptovalute con spread molto stretti.

Con una prima apertura di un conto base e un deposito minimo di 100 euro è possibile scegliere in piattaforma webtrader una ampia rosa tra le migliori valute digitali come:

  • Bitcoin Cash
  • Bitcoin
  • Dash
  • Ethereum classic
  • Ethereum
  • Litecoin
  • Ripple

Come tutti i maggiori broker è regolamentato dalla CySEC. Attivo dal 2009 è uno dei broker più utilizzati dai trader professionisti.

Offre anch’esso un conto demo gratuito con un capitale virtuale per provare in un ambiente di prova il trading citato con le migliori criptovalute o gli strumenti avanzati come eventi e operazioni e trend dei trader.

Il primo degli strumenti citati, presenta delle caratteristiche molto simili ad un calendario economico, ma più efficace nel filtrare e segnalare gli eventi macro più rilevanti per un nuovo investimento in Capital.com.

Il secondo strumento del trend dei traders, invece, permette di conoscere i sentiment di mercato e la percentuale prevalente di operazioni di acquisto o di vendita in cfd da parte degli altri utenti del broker.

Inoltre, è disponibile anche su un conto demo gratuito e illimitato in Capital.com. Puoi aprirlo cliccando qui.

Il deposito minimo è di 100 euro. In caso di inattività maggiore di 90 giorni, si dovranno pagare 10 dollari al mese.

Se si decide di abbandonare questo broker è consigliabile quindi chiudere definitivamente il conto. Anche Markets offre tre tipologie diverse di conti:

  • Mini conto: deposito minimo 100 euro.
  • Conto standard: deposito minimo di 2.500 euro.
  • Conto VIP: versamento minimo di 20.000 euro.

E’ da aggiungere un conto demo gratuito e illimitato per il trading in Capital.com su oltre 2000 asset comprese le migliori criptovalute come Bitcoin Cash, Bitcoin, Dash, Ethereum classic, Ethereum, Litecoin e Ripple.

Iscriviti a Capital.com cliccando qui, prova i suoi servizi.

3 – eToro

Quando si parla di eToro, la prima cosa che viene in mente è il social trading , il copy trader, e il copy portfolios. Quel che ha davvero reso famoso questo broker, infatti, è la possibilità di operare semplicemente “copiando” altri traders.

eToro broker consigliato
eToro broker affidabile e sempre tra i migliori consigliati nel settore

Ognuno è libero di aprire posizioni in proprio o di seguire degli esperti copiando le loro mosse.

Diventando parte della lista dei più acclamati, potrai guadagnare in base al valore dei capitali che gli altri hanno investito su di te!

Non sarai responsabile delle loro perdite, ma potrai costruirti una reputazione attraverso i tuoi introiti derivanti.

Ad oggi eToro conta più di 6 milioni di utenti in 140 nazioni. L’attenzione all’aspetto collettivo ed individuale ha sicuramente premiato le scelte di questo broker, tra i più popolari della categoria.

Tra i suoi punti di forza, una piattaforma dalla grafica semplice e intuitiva e un conto demo gratuito per provarla. Inoltre, eToro cura un blog con analisi e articoli di approfondimento sui migliori asset per un investimento online.

Scopri il servizio di copia automatica, clicca qui.

4 – Trade.com

Questo broker permette di negoziare su un’ampia gamma di assets. Oltre ad azioni e valute, infatti, Trade.com (vai qui per il sito ufficiale) propone anche materie prime, criptovalute ed obbligazioni.

Avere a disposizione così tanti strumenti significa poter vagliare in ogni momento la migliore entrata da eseguire sul mercato.

Trade.com recensione
Broker Trade.com – consigliato

Per tutti gli strumenti negoziabili sono inoltre disponibili dei grafici avanzati.

Coloro che fanno affidamento sull’analisi tecnica per interpretare i mercati possono dunque accedere a qualsiasi indicatore o oscillatore, sia da desktop che da mobile.

Tutti gli investitori potranno poi consultare il blog di Bill Hubard presente sul sito.

Egli non è altro che il capo economista di Trade.com (vai qui per il sito ufficiale), un esperto di mercati che mette a disposizione le sue previsioni.

La sua grande conoscenza del settore consente agli utenti di poter fare affidamento sui suoi consigli, così da migliorare le proprie strategie ed eseguire trade vincenti.

Trade.com è un broker innovativo e vincente. Provalo qui.

© 2009-2019 Brokerforex.it | Guida e opinioni sui migliori broker forex regolati e sicuri dell'anno in corso.